In data 23.02.2001 con atto notarile e relativa registrazione si è costituita la:

Associazione Nazionale Genitori Soggetti Autistici Abruzzo Onlus  
Associazione affiliata ad Autismo Italia

Sede Legale: Via Nasuti, 72/a - 66034 Lanciano (CH)


L’Associazione è costituita tra genitori, familiari e tutori di soggetti autistici di cui in breve elenchiamo le finalità e le attività:

punto elenco

l’associazione ha struttura democratica e non ha scopo di lucro, persegue esclusivamente finalità di solidarietà sociale;

punto elenco

promuove l’educazione specializzata, l’assistenza sanitaria e sociale, la ricerca scientifica, la formazione degli operatori, la tutela dei diritti civili a favore delle persone autistiche, con disturbi generalizzati dello sviluppo e disturbi del comportamento affinché sia loro garantito il diritto inalienabile ad una vita libera e tutelata, il più possibile indipendente nel rispetto della loro dignità e del principio delle pari opportunità;

punto elenco

creare un collegamento tra le famiglie intendendo le stesse quali attori principali ed insostituibili del processo riabilitativo.

L’autismo ed il disturbo generalizzato dello sviluppo sono handicap gravi essendo malattie pervasive dello sviluppo che si manifestano in età precoce, dopo l’anno di vita ed entro il terzo; in alcuni casi la manifestazione è già presente nei primissimi mesi di vita.
Il disturbo è dovuto ad una disfunzione cerebrale piuttosto che ad una lesione, che nella maggior parte dei casi colpisce le vie sensoriali ricettive indispensabili nel nostro vivere.
Tra i vari handicap l’autismo rispetto alla medicina si colloca quale ultima tra le ultime in quanto, rispetto ad altre patologie anch’esse inabilitanti, la scienza non ha fatto grossi passi in avanti, riguardo cure mediche risolutive. Esistono comunque prese in carico globali per l'arco della vita, che possono portare non alla guarigione, ma ad una vita indipendente e significativa quanto piu' possibile, mentre spesso non vi sono diagnosi precoci e certe, non essendo utilizzati strumenti diagnostici adeguati.

Pertanto alla sofferenza delle famiglie si aggiunge altra sofferenza, ma cosa ancor più grave e sconcertante è che alla solitudine si aggiunge altra solitudine buttando le famiglie colpite nella più profonda disperazione. Sicuramente una risposta a tutto questo è la riabilitazione intesa come presa in carico dei soggetti autistici in tutte le tappe e le età, modelli che però provengono per lo più dagli Stati Uniti, dalla Norvegia ed dall’Olanda. E’ su questo principio e direzione che questa associazione si muoverà nonché alla nascita e creazione di servizi.


 
 

Hit Counter

 
 

ultimo aggiornamento:7 Marzo 2014

sito ottimizzato per una risoluzione video 1024 x 768